sabato, novembre 14, 2015

LA SCOPERTA DI INTERCETTAZIONI TRA DIRIGENTI, STAFF TECNICO, GIOCATORI DELL'INTER - E LA "GANG" DELLO SPACCIATORE Di STUPEFACENTI PER LA NDRANGETA A ROVELLO PORRO: DOMENICO BRESCIA - DA 30 ANNI, DI CASA NEL CENTRO SPORTIVO ANGELO MORATTI (la pinetina) DI APPIANO GENTILE, AVREBBE COMPORTATO DEI GRAVISSI DANNI ALL'INTER: ARRESTI, CONDANNE, RETROCESSIONE E RADIAZIONI, SE NON FOSSE INTERVENTUTO IL POTERE MASSONE DEL TRIBUNALE DI MILANO, CHE ORDINAVA ALLA PROCURA, LA RICHIESTA AL TRIBUNALE DI TRENTO DEL FALDONE DELL'INCHIESTA PER DIRITTO TERRITORIALE, PER POTERLO INSABBIARE, COME TUTTI I DELITTI E ILLECITI DI MORATTI e TRONCHETTI PROVERA! AL RESTO PROVVEDEVA LA STESURA, DEL MANTO DI SILENZIO MEDIATICO!

http://www.corriere.it/cronache/08_maggio_15/inter_difesa_boss_24ebcc1c-226a-11dd-8bc7-00144f486ba6.shtml  

DAGOSPIA 10/11/2015 LA "GRANDE INTER-DOPATA"! SANDRO MAZZOLA E QUELLA VERITA' TARDIVA SUL DOPING: MIO FRATELLO AVEVA RAGIONE. 


http://www.corriere.it/Primo_Piano/Sport/2003/10_Ottobre/22/kalon.shtml\

I FIGLI DEL MALE: L'ANGELO DEL DIAVOLO & IL SUO SICARIO